Decreto Covid, obbligo vaccinale per gli over 50 e green pass base per le attività commerciali

Dal 15 febbraio scatta il Super Green Pass per lavoratori pubblici e privati che hanno compiuto 50 anni. Dal 1° febbraio Green Pass base per attività commerciali e uffici.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti per fronteggiare l’emergenza COVID-19, in particolare nei luoghi di lavoro e nelle scuole.

Obbligo vaccinale. Il testo introduce l’obbligo vaccinale per tutti coloro che hanno compiuto i 50 anni. Per i lavoratori pubblici e privati con 50 anni di età sarà necessario il Green Pass Rafforzato per l’accesso ai luoghi di lavoro a far data dal 15 febbraio prossimo.

Green Pass base per accedere nei negozi e uffici. Dal 1° febbraio al 31 marzo è esteso l’obbligo di Green Pass cosiddetto ordinario (che si ottiene oltre che con la vaccinazione e la guarigione anche con un tampone negativo) a coloro che accedono ai servizi alla persona e inoltre a pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali fatte salve eccezioni che saranno individuate con atto secondario per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona (si parla di negozi alimentari, supermercati e farmacie).

Dal 20 gennaio al 31 marzo obbligo invece di Green Pass base per accedere a centri estetici, parrucchiere o barbiere.

Scuola. Cambiano le regole per la gestione dei casi di positività. Nella scuola dell’infanzia già in presenza di un caso di positività, è prevista la sospensione delle attività per una durata di dieci giorni. Nella scuola primaria con un caso di positività, si attiva la sorveglianza con testing. L’attività in classe prosegue effettuando un test antigenico rapido o molecolare appena si viene a conoscenza del caso di positività (T0), test che sarà ripetuto dopo cinque giorni (T5). In presenza di due o più positivi è prevista, per la classe in cui si verificano i casi di positività, la didattica a distanza per la durata di dieci giorni.

Nella scuola secondaria fino a un caso di positività nella stessa classe è prevista l’auto-sorveglianza e con l’uso, in aula, delle mascherine FFP2. Con due casi nella stessa classe è prevista la didattica digitale integrata per coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni, che sono guariti da più di 120 giorni, che non hanno avuto la dose di richiamo. Per tutti gli altri, è prevista la prosecuzione delle attività in presenza con l’auto-sorveglianza e l’utilizzo di mascherine FFP2 in classe. Con tre casi nella stessa classe è prevista la didattica a distanza per dieci giorni.

 

 

 

Condividi
Leggi tutto

Ora basta. Siamo stanchi di sentire e subire dalle Istituzioni, a partire da Governo, Regioni e Comuni, restrizioni o annunci che limitano la nostra possibilità di lavorare e le aperture delle nostre attività, come se il coronavirus venisse contratto solo all’interno degli esercizi commerciali. Nessuno che si pone seriamente il problema di come le persone che vi lavorano possano andare avanti, come faranno a pagare le tasse, gli affitti, le utenze, i loro dipendenti. Vogliamo ricordare che l’Agenzia delle Entrate ha sospeso le cartelle esattoriali fino al 31 dicembre, non le ha abolite, quindi, le ha solo rimandate. Se le aziende destinatarie hanno avuto problemi prima della pandemia e di conseguenza, loro malgrado, si sono trovate a decidere se pagare le tasse o dare da mangiare alle proprie famiglie, come si può pensare di far partire a gennaio quelle cartelle momentaneamente sospese se le stesse aziende contribuenti, quest’anno, non hanno avuto la possibilità di lavorare e percepire entrate sufficienti per versare sia le vecchie tasse che quelle nuove? È chiaro che non verranno pagate. Negli ultimi giorni sta passando un solo messaggio: chiudere. Noi siamo ben consapevoli che il problema è molto grave, perchè a rischio c’è la salute di tutti. Ma non possiamo accettare che se ne facciano carico a livello economico solo le piccole imprese e i loro dipendenti. Se ci sono da fare sacrifici per cercare di debellare questo virus li dobbiamo fare tutti. Non riteniamo giusto che politici, dipendenti pubblici, dirigenti, a tutti i livelli, così come i pensionati da una certa fascia in su, si vedano puntualmente arrivare il bonifico sul conto corrente a fine mese e le piccole aziende accumulino solo costi e tasse. Non è e non vuole essere una guerra tra poveri ma i piccoli commercianti e artigiani sono ormai alla canna del gas. Una menzione su 2 categorie in particolare: gli operatori che lavorano nelle sagre, che sono dimenticati ormai da marzo, e i fieristi, che da poco tempo avevano finalmente ripreso a lavorare dopo mesi fermi. Con l’ultimo Dpcm vengono nuovamente stoppati, non si capisce il motivo se le loro attività si svolgono all’aria aperta e con le dovute precauzioni. Altra categoria che merita attenzione sono i giostrai, ormai fermi e abbandonati per le stesse disposizioni. Crediamo che si stia tirando troppo la corda. Ricordate che quando il popolo ha fame prima o poi reagisce ed alza il tono della protesta. Pertanto chiediamo alla classe dirigente che vengano abolite le tasse per tutto l’anno e non sospese per poi ritrovarsele sul groppone dopo, insieme alle nuove. È una misura che riteniamo fondamentale e urgente per evitare il collasso delle piccole imprese.

Il Presidente

Pasquale Oriente

Condividi
Leggi tutto

CORSO PAGHE E CONTRIBUTI


Aperte le iscrizioni al corso di “PAGHE E CONTRIBUTI”.
Avrai la possibilità di usare il software gestionale.
Il corso avrà una durata di 150 ore.
Per info:  0874/412209 o info@asecformazione.it.
Condividi
Leggi tutto

PUBBLICATO AVVISO CATALOGO REGIONALE DI OFFERTA FORMATIVA Assistente di Studio Odontoiatrico (ASO) – CUP D36B19000550009

Il percorso formativo Gratuito  “Assistente di studio Odontoiatrico” (ASO) finanziato con Determina Dirigenziale n. 3079 del 27/06/2019 CUP D36B19000550009,  è stato pubblicato!

Sarà possibile presentare la propria candidatura per partecipare alle selezioni, a partire dal 18 Novembre e fino al 28 Novembre alle ore 17:00, secondo le procedure rese note  nell’area dedicata sul nostro sito internet https://www.asecformazione.it/assistente-di-studio-odontoiatrico-cup-d36b19000550009.html

VERIFICA I REQUISITI, PREPARA I DOCUMENTI E INVIA LA TUA DOMANDA! 
 

Condividi
Leggi tutto

CORSO BONIFICA AMIANTO

Aperte le iscrizioni per i seguenti corsi di formazione:

  • ADDETTO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA’ DI BONIFICA DI MATERIALI CONTENENTE AMIANTO (50 ORE)
  • OPERATORE ADDETTO ALLE ATTIVITA’ DI RIMOZIONE, SMALTIMENTO E BONIFICA DI MATERIALI CONTENENTI AMIANTO (30 ORE)

L’Addetto alla Gestione delle Attività’ di Bonifica di Materiali Contenente Amianto è una figura obbligatoria prevista dalla normativa in ambito ambientale all’art. 10 della L. 257/’92 recante – Norme relative alla cessazione dell’impiego dell’amianto –nonché all’art. 258 comma 3 capo III del D.Lgs. n. 81/2008 e ad esso sono demandate le scelte tecniche e gestionali delle aziende che operano in questo delicato settore.

Il ruolo, pertanto, è di alta responsabilità e necessita quindi un’approfondita conoscenza tecnica e legislativa della materia.
Per rispondere alle esigenze formative del personale che intende svolgere questo ruolo, ASEC Confesercenti organizza un corso per conseguire l’attestato di qualifica alla figura di Addetto alla Gestione delle Attività di Bonifica di Materiali Contenente Amianto.

Il percorso formativo è articolato in 50 ore da svolgersi in due o tre incontri settimanali, tenendo conto delle esigenze sia dei corsisti che dei docenti in conformità alla norma vigente
Le singole lezioni avranno un alto profilo tecnico in quanto i docenti sono esperti nell’ambito del loro specifico settore di attività. Ampio spazio sarà dato alla risoluzione di casi pratici al fine di una migliore preparazione tecnico-pratica dei partecipanti.

I destinatari dei corsi sono i datori di lavoro e i capi cantiere delle ditte che si occupano di bonifica e smaltimento dell’amianto, nonché i Responsabili aziendali, Responsabili Tecnici di Aziende che svolgono l’attività di Gestione dei Rifiuti, Laureati, Neolaureati e Studenti universitari.

L’Operatore Addetto alle Attività’ di Rimozione, Smaltimento e Bonifica di Materiali Contenenti Amianto è una figura obbligatoria prevista dalla normativa in ambito ambientale all’art. 10 della L. 257/’92 recante – Norme relative alla cessazione dell’impiego dell’amianto –nonché all’art. 258 comma 3 capo III del D.Lgs. n. 81/2008

Per rispondere alle esigenze formative del personale che intende svolgere questo ruolo, ASEC Confesercenti organizza un corso per conseguire l’attestato di qualifica alla figura di Operatore Addetto alle Attività di Rimozione, Smaltimento e Bonifica di Materiali Contenenti Amianto.
Il percorso formativo è articolato in 30 ore da svolgersi in due o tre incontri settimanali, tenendo conto delle esigenze sia dei corsisti che dei docenti in conformità alla norma vigente

Le singole lezioni avranno un alto profilo tecnico in quanto i docenti sono esperti nell’ambito del loro specifico settore di attività. Ampio spazio sarà dato alla risoluzione di casi pratici al fine di una migliore preparazione tecnico-pratica dei partecipanti.
I destinatari dei corsi sono operai che manualmente operano in presenza di materiali contenenti amianto

Condividi
Leggi tutto

CHIUSURA ESTIVA UFFICI

Gli uffici Asec Formazione – Confesercenti resteranno chiusi dal 12 al 16 Agosto. Le attività riprenderanno dal 19 Agosto.

Condividi
Leggi tutto

CORSI EIPASS

Aggiorna le tue competenze con i nostri corsi EIPASS. Avrai l’opportunità di acquisire nuove conoscenze e nuove competenze informatiche.

Riceverai uno sconto del 15% su tutti i corsi EIPASS.

Cosa aspetti?

Per info 0874/412209 oppure invia un’email a info@asecformazione.it

Condividi
Leggi tutto

CORSO DI FOTOGRAFIA

Hai una macchina fotografica digitale e non sai usarla bene?

Non rinunciare a scattare belle fotografie e a raccontare il tuo mondo attraverso le immagini.

Iscriviti al nostro della durata di 30 ore!

Il corso prevede:

  • lezioni frontali in aula;
  • uscite fotografiche;
  • esercitazioni.

Per maggiori informazioni chiama allo 0874/412209 oppure invia una mail a info@asecformazione.it

Condividi
Leggi tutto

SEMINARIO TECNICO GRATUITO PER IMPRENDITORI “Il miglioramento della sicurezza sui luoghi di lavoro con i finanziamenti a fondo perduto dell’INAIL”

L’INAIL ha pubblicato le nuove regole per accedere ai finanziamenti alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Nell’incontro di aggiornamento verrà illustrato come ottenere il contributo che potrà coprire fino al 65% delle spese sostenute per ogni progetto ammesso.

Il seminario, tenuto dal dott. G. Ricci – Formatore Rspp, si terrà il giorno 3 maggio 2019 dalle ore 15.30 alle ore 17.30 presso la Sala Formazione della CONFESERCENTI PROVINCIALE di CAMPOBASSO.


Verrà inoltre rilasciato a cura di CONFESERCENTI un credito formativo per i datori di lavoro presenti, valido ai fini dell’aggiornamento obbligatorio dei datori lavori che sono RSPP come previsto dal D. Lgs 81/08.

Per info e iscrizioni, chiamare allo 0874/412209 oppure inviare una email a info@asecformazione.it

Condividi
Leggi tutto