Coronavirus, riaperto il mercato ambulante settimanale a Bojano. L’ Anva Confesercenti elogia la scelta fatta dal commissario prefettizio in carica in Comune e chiede che l’esempio venga seguito da tutti i sindaci.

Sabato scorso, nel Comune di Bojano, è ripartito il mercato del commercio ambulante. Gli imprenditori, ottemperando alle regole dettate dalle norme vigenti, hanno assicurato il distanziamento sociale e tutte quelle precauzioni (mascherine, guanti, gel) per rendere piacevole e in piena sicurezza lo shopping. “Un’esperienza che va riproposta”, secondo Anva Confesercenti che aggiunge: “Bravi i commercianti, ottimo il comportamento degli abitanti della cittadina bifernina e della zona ma va sottolineata la lungimiranza del commissario prefettizio di Bojano, il Dott. Pierpaolo Pigliacelli, che con la sua decisione ha reso possibile la riapertura settimanale del mercato. Al commissario, al Comandante della Polizia Municipale, Cap. Liberato Colalillo, e alla squadra va il plauso dell’ Anva Confesercenti (Associazione Nazionale Venditori Ambulanti) che chiede a tutte le amministrazioni locali analoghe decisioni per permettere agli ambulanti, dopo un periodo buio e pesante da sopportare anche in termini economici, di iniziare a vedere la luce fuori dal tunnel. La ripresa delle attività di commercio nei mercati della regione, aiuterebbe il comporto del commercio a tentare una difficile e non scontata ripresa e i cittadini a trovare merce a prezzi calmierati all’ambito di una sana competizione che ubbidisce alle regole del mercato. In tal senso – conclude Anva – sarebbe auspicabile, così come si è fatto nelle altre Regioni, un accordo tra Associazioni di categoria, l’Anci che rappresenta tutti i comuni e la Regione, per stimolare una riapertura delle attività del commercio ambulante semplice e sicura con la consapevolezza che il segmento di commercio rappresentato dagli ambulanti interessa ha un forte valore economico e sociale”.

La Segreteria Anva

396