CORONAVIRUS. Informazioni per i datori di lavoro.

Indicazioni operative utili per tutti i datori di lavoro.

Le informazioni ufficiali, aggiornate di continuo, hanno come fonte l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il Ministero della Salute, la Regione Molise e trovano piena applicazione anche sul nostro territorio.

In particolare coerentemente con quanto riportato nella Circolare del Ministero della Salute n. 3190 del 03/02/2020, che fornisce le indicazioni operative utili per tutti i datori di lavoro, si sottolinea che:

  • la responsabilità di tutela del rischio biologico è in capo al datore di lavoro, che si avvale della collaborazione del Medico competente, del Responsabile del Servizio di Protezione Prevenzione e del Rappresentante dei Lavoratori, ai fini della valutazione dei rischi ai sensi del D. Lgs.81/2008;
  • i datori di lavoro comunicano le informazioni a tutto il personale dipendente;
  • è sufficiente adottare le comuni misure preventive della diffusione delle malattie trasmesse per via respiratoria, e in particolare:
    • lavarsi frequentemente le mani. A questo scopo mettere a disposizione soluzioni idroalcoliche (cloro e alcool) per il lavaggio delle mani;
    • coprirsi bocca e naso se si starnutisce e tossisce;
    • porre attenzione all’igiene delle superfici;
    • evitare i contratti stretti e protratti con persone con sintomi simil influenzali;
    • evitare affollamenti di persone in luoghi chiusi;
    • adottare ogni ulteriore misura di prevenzione dettata dal datore di lavoro;
    • non sono richiesti dispositivi personali di protezione, ad eccezione degli ambienti sanitari
    • contattare i numeri verdi regionali: 0874 313000 e 0874 409000, in caso di febbre o tosse e se tornato dalla Cina da meno di 14 giorni.

Si fa presente che per informazioni sugli ambienti sanitari si deve fare riferimento a specifiche disposizioni nazionali, regionali e aziendali.

Considerata la eccezionalità della situazione si raccomanda di attenersi esclusivamente alle disposizioni provenienti da fonti istituzionali. Indicazioni o adempimenti rivolti ai datori di lavoro, provenienti da soggetti privati non istituzionali, che non trovano riscontro in fonti ufficiali, vanno valutati con particolare attenzione.

RICORDA: In caso di sintomi o dubbi, rimani in casa, non recarti al pronto soccorso o presso gli studi medici ma chiama al telefono il tuo medico di famiglia, il tuo pediatra o la guardia medica. Oppure chiama il numero verde regionale.

345