Arriva il reddito di “Residenza attiva”: 24Mila euro per chi apre un’attività e si trasferisce a vivere in Molise

È stato pubblicato il 17 settembre 2019, sulla versione straordinaria del BURM, Bollettino Ufficiale della Regione Molise, l’Avviso Pubblico “Reddito di Residenza Attiva per l’accesso al Fondo in favore di soggetti che vanno a risiedere nei comuni con popolazione fino a 2000 abitanti”. Attualmente, il reddito di residenza attiva viene finanziato con fondi comunitari tramite un protocollo di intesa tra Ministero dello Sviluppo Economico, Mef e Regione Molise.

Si tratta di una iniziativa regionale che ha lo scopo di ripopolare i comuni molisani con pochi abitanti. offrendo un sostegno economico di 24.000 euro a coloro che vi si trasferiscono e aprono un’attività commerciale.  I beneficiari della misura riceveranno un contributo economico di 24.000 euro da erogare nell’arco di 36 mesi, suddiviso in 3 tranche da 8.000 euro l’anno.

Per partecipare:

  • bisogna essere cittadini italiani (basta anche la doppia cittadinanza), della comunità europea o essere in possesso del permesso di soggiorno per lungo periodo, almeno per 5 anni, quelli necessari per partecipare al bando;
  • bisogna aprire un’attività commerciale, professionale, artigianale, agricola. è necessario inoltre presentare un progetto di fattibilità d’impresa che sia corredato da rispettivo piano economico e finanziario. Quindi Si può aprire una start up, ma il reddito di residenza attiva spetta anche a chi trasferisce la sede legale e operativa della sua impresa in uno dei 107 comuni molisani con meno di 2mila abitanti, pagando quindi le tasse in Molise nei paesi che si stanno spopolando.

La domanda potrà essere inviata entro le 12:00 del giorno 30.11.2019

Per info chiamare il numero 0874-412209

82